Gara - ID 32

Stato: Aggiudicazione definitiva


Registrati o Accedi Per partecipare

ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
affidamento delle “attività di supporto alla riscossione della TARI oltre all’affidamento, in concessione, della riscossione ordinaria, accertamento e recupero evasione ICP, DPA, COSAP, TARIG, nonché della riscossione coattiva di tutte le entrate tributarie, extra tributarie e patrimoniali dell’Ente.
CIG84058918B0
CUP
Totale appalto€ 3.796.194,67
Data pubblicazione 25/09/2020 Termine richieste chiarimenti Lunedi - 09 Novembre 2020 - 12:00
Scadenza presentazione offerteMercoledi - 18 Novembre 2020 - 12:00 Apertura delle offerteGiovedi - 19 Novembre 2020 - 10:00
Categorie merceologiche
  • 7994 - Servizi di organismi di riscossione
DescrizioneAffidamento di servizi di riscossione
Struttura proponente AREA FINANZIARIA E TRIBUTI
Responsabile del servizio DOTT. FRANCESCO SIODAMBRO Responsabile del procedimento
Allegati
File pdf capitolato - 255.92 kB
25/09/2020
File pdf codice-etico - 25.84 kB
25/09/2020
File doc dgue - 192.50 kB
25/09/2020
File doc dichiarazione-protocollo-legalita - 41.00 kB
25/09/2020
File pdf disciplinare - 732.55 kB
25/09/2020
File doc istanza-partecipazione - 59.00 kB
25/09/2020
File pdf schema-di-contratto - 156.94 kB
25/09/2020
File pdf simog-gestione-gare-rettificato - 229.08 kB
25/09/2020
File pdf bando-def - 627.46 kB
25/09/2020
File pdf det-2020-2049-indizione-gara - 206.84 kB
25/09/2020
File pdf elenco-personale-comunicazione-prot.1474 - 139.40 kB
03/11/2020
File pdf Atto di costituzionedella Commissione valutatrice - 145.86 kB
19/11/2020
File pdf verbale-1 - 473.31 kB
14/01/2021
File pdf verbale-2 - 333.77 kB
14/01/2021
File pdf verbale-3 - 295.76 kB
14/01/2021
File pdf verbale-4 - 215.43 kB
14/01/2021
File pdf verbale-5 - 215.11 kB
14/01/2021
File pdf verbale-6 - 335.81 kB
14/01/2021
File pdf verbale-7 - 572.84 kB
14/01/2021
File pdf det-2021-47-v5 - 143.14 kB
14/01/2021

Aggiudicazione definitiva - 47 \14/01/2021

01412920439

ANDREANI TRIBUTI SRL -

Partecipanti

03218060659

Publiservizi s.r.l. -

RAGGRUPPAMENTO

06907290156

M.T. S.P.A. - 04-CAPOGRUPPO

00868170143

CRESET - CREDITI, SERVIZI E TECNOLOGIE S.P.A. - 01-MANDANTE

01973900838

MUNICIPIA S.p.A. -

01807790686

SO.G.E.T. - SOCIETA' DI GESTIONE ENTRATE E TRIBUTI - S.p.A. -

01412920439

ANDREANI TRIBUTI SRL -

05863840962

CREDIT NETWORK & FINANCE SPA -

Commissione valutatrice

File pdf Atto di costituzione 2690 - 18/11/2020
Nome Ruolo CV
CIVINO FRANCESCO PRESIDENTE
ANDRIOLA FRANCESCA COMPONENTE
CAPODIECI ANGELO BENEDETTO COMPONENTE

Avvisi di gara

15/12/2020Gara servizio gestione dei tributi del Comune di Mesagne
Si comunica che il giorno 17 dicembre 2020 alle ore 10,30 si procederà all’apertura delle offerte economiche della gara di cui all’oggetto. Si prega di collegarsi al seguente link: https://meet.google.com/wif-insd-wre   ...
15/12/2020Comunicazione data di apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale della procedura Aperta: affidamento delle “attività di supporto alla riscossione della TARI oltre all’affidamento, in concessione, della riscossione ordinaria, accerta
Si comunica che l'apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale per la procedura in oggetto avverra in data Giovedi - 17 Dicembre 2020 - 10:30...
24/11/2020Affidamento delle attività di supporto alla riscossione dei Tributi dell’Ente.
Si avvisano gli operatori economici interessati alla procedura di gara che il giorno 01 dicembre 2020 alle ore 10,00 si procederà alla conlcusione dell’iter relativo all’apertura delle buste amministrative ed a seguire si procederà all’apertura in...
24/11/2020Oggetto: Gara Tributi, link per la connessione in video conferenza
https://meet.google.com/wif-insd-wre Questo il link per la connessione, per eventuali problemi fare riferimento al ing. Angelo B. Capodieci 331 67 00180 saluti    ...
19/11/2020Gara per l'affidamento del servizio tributi minori e supporto alla riscossione del Comune di Mesagne
Si avvisano gli operatori economici che si procedeerà con l’apertura dell’offerta amministrativa – Busta A – in data 24-11-2020 ore 10:00. Si fa presente che, nel caso di buon fine dell’esito delle procedure, si procederà, a seguire, all’...
17/11/2020GARA CONCESSIONE SERVIZIO DEI TRIBUTI MINORI E SUPPORTO ALLA RISCOSSIONE ORDINARIA E COATTIVA - CIG: 84058918B0
Si avvisano gli operatori economici interessati alla presente gara che l’apertura delle buste prevista per giovedì 19 p.v. alle ore 10:00, date le normative anti Covid-19, non potrà essere effettuata in presenza. Pertanto, sarà possibile assistervi ...
13/11/2020GARA CONCESSIONE SERVIZIO DEI TRIBUTI MINORI E SUPPORTO ALLA RISCOSSIONE ORDINARIA E COATTIVA - CIG: 84058918B0
Ad integrazione del precedente avviso, si specifica che l’offerta economica presentata dai singoli operatori economici deve riportare il ribasso percentuale offerto in riferimento alle singole voci degli aggi così come indicati nel bando e relativo dis...
13/11/2020Gara concessione servizio dei Tributi minori e supporto alla riscossione ordinaria e coattiva - CIG: 84058918B0
Si avvisano gli operatori interessati alla procedura di gara di cui all’oggetto, che l’offerta economica dovrà essere inserita a sistema all’interno della busta C) “Offerta Economica”, direttamente su apposito file in PDF, predisposto su cart...

Chiarimenti

  1. 02/11/2020 12:49 - Buongiorno, con la presente siamo a precisare che ai sensi dell’art. 65 del D.L 34 2020, in vigore dal 19 maggio “Esonero temporaneo”, le stazioni appaltanti e gli operatori economici sono esonerati dal versamento dei contributi di cui all'articolo
    1, comma 65, della legge 23 dicembre 2005, n. 266 all'Autorita' nazionale anticorruzione, per tutte le procedure di gara avviate dalla data di entrata in vigore della presente norma e fino al 31 dicembre 2020. Pertanto il versamento del contributo non è dovuto. Si richiede conferma.

    Cordiali saluti


    Si conferma l’esonero del versamento del contributo di cui all'articolo 1, comma 65, della legge 23 dicembre 2005, n. 266 all'Autorita' nazionale anticorruzione, così come previsto all’art. 65 del DL 34/2020.
    Cordiali saluti
    03/11/2020 08:22
  2. 30/10/2020 17:04 - Considerato che:
     
    • l’art. 1 del Capitolato di gara (Oggetto dell’appalto) alla lettera b) prevede il supporto all’attività di riscossione della TARI;
    • il paragrafo 7.1 lettera b) del Disciplinare di gara prevede l’iscrizione all’Albo dei soggetti abilitati ad effettuare attività di accertamento e riscossione istituito dall’art. 53 del D.Lgs. n. 446/1997 e del Decreto del Ministero delle Finanze 11 settembre 2000 n.289;
    • il paragrafo 7.4 del Disciplinare prevede che, in caso di partecipazione in RTI, il suddetto requisito dell’iscrizione all’albo dei riscossori sia obbligatoriamente posseduto da tutti i componenti del raggruppamento;
    • la legge 160/2019 art. 1 comma 805, ha demandato a un decreto del MEF la definizione dei criteri di iscrizione obbligatoria in una sezione separata dell’albo, per i soggetti che svolgono esclusivamente le attività di supporto all’accertamento e alla riscossione delle entrate degli Enti Locali. Tale decreto non è stato ancora emanato e non esiste alcuna norma transitoria.

    Alla luce delle considerazioni sopra esposte, è restrittivo limitare l’attività di supporto ai soli attuali iscritti all’albo. Si chiede pertanto di rivedere i requisiti previsti da disciplinare per la partecipazione in RTI, richiedendo l’iscrizione all’albo dei riscossori per il componente che si occuperà delle attività di riscossione, e affidando le attività di supporto ai componenti non iscritti all’albo.


    Si riscontra il presente quesito chiarendo che il possesso del requisito di iscrizione all’albo dei riscossori, così come previsto al paragrafo 7.4 del disciplinare, deve essere obbligatoriamente dimostrato da tutti i componenti di un RTI, ove all’interno dello stesso raggruppamento non siano state specificate le singole attività svolte dai vari componenti. Pertanto, laddove sarà specificata la suddivisione dei compiti relativi alle attività di supporto e di riscossione in capo ad operatori economici diversi, solo l’operatore che dovrà svolgere le attività di supporto non ha l’obbligo di iscrizione all’albo dei riscossori, come peraltro previsto dalla normativa vigente.
    Cordiali saluti.
    03/11/2020 08:33
  3. 28/10/2020 14:46 - Buongiorno, si allega richiesta di chiarimenti.
    Distinti saluti
    OGGETTO: Procedura di gara per l’affidamento delle “attività di supporto alla riscossione
    della TARI oltre all’affidamento, in concessione, della riscossione ordinaria, accertamento e recupero evasione ICP, DPA, COSAP, TARIG, nonché della riscossione coattiva di tutte le entrate tributarie, extra tributarie e patrimoniali dell’Ente” CIG: 84058918B0
    Con riferimento alla procedura di gara in oggetto, MUNICIPIA S.p.A., con sede legale in
    TRENTO, Via Adriano Olivetti 7, pone le seguenti richieste di chiarimenti:
    Quesito n° 1
    Premesso che l’art. 11 del capitolato d’oneri prevede che “l’aggiudicatario si impegna ad
    assorbire, prioritariamente, se disponibile, il personale già adibito a tale scopo dalla
    precedente società,”
    Al fine di permettere le necessarie valutazioni professionali ed economiche
    si chiede di fornire:
    1) le Retribuzioni Annue Lorde di ciascuna delle risorse umane impiegate dal
    concessionario cessante con l’indicazione del relativo orario settimanale;
    2) L’elenco delle persone e delle relative mansioni nonché nel numero di anni di
    esperienza nel ruolo.
    Quesito n° 2
    Premesso che l’art 1 del Capitolato di Gara riportante l’oggetto dell’appalto recita, tra l’atro
    che sono oggetto dell’appalto la “Gestione, in concessione, dell’attività di riscossione
    coattiva entrate tributarie, extra tributarie e patrimoniali dell’Ente”;

    si chiede
    a codesta Stazione Appaltante di indicare l’ammontare presunto del carico medio annuo che
    si presume di porre a riscossione coattiva per le entrate oggetto di riscossione coattiva – ma
    non di gestione da parte dell’affidatario – quali IMU, sanzioni per violazioni al Codice della
    Strada, ecc. che saranno assegnate all’appaltatore per la riscossione coattiva.
    Premesso che in occasione del sopralluogo il RUP ha ribadito che i locali per
    l’espletamento del servizio saranno messi a disposizione dalla Stazione Appaltante a titolo
    gratuito
    si chiede
    a codesta Stazione Appaltante di confermare che in capo al concorrente aggiudicatario ci
    sarà solo l’onere della fornitura degli arredi e dell’hardware (PC e Stampanti) rimanendo i
    costi di gestione, manutenzione, utenze e pulizia dei Locali adibiti a Sportello del Cittadino
    in capo all’Ente.

    Quesito n° 4
    Premesso che in occasione del sopralluogo il RUP ha specificato che il software da
    utilizzare per l’espletamento del servizio, sia per la TARI che per i cd. Tributi Minori, sarà
    messo a disposizione dalla Stazione Appaltante a titolo gratuito
    si chiede
    a codesta Stazione Appaltante di confermare che in capo al concorrente aggiudicatario non
    ci sarà alcun onere di costo di manutenzione da sostenere, con riferimento al citato software
    fornito all’Ente dalla società Datagraph.

    Quesito n° 5
    Premesso che l’art. 18.3 del disciplinare di gara al comma b) recita … Aggio del 5% da
    applicare alle somme riscosse derivanti dalla attività di riscossione coattiva degli avvisi di
    accertamento TARI emessi dall’Affidatario (non soggetto a ribasso);
    si chiede
    a codesta Stazione Appaltante di confermare che la remunerazione in menzione attiene
    unicamente le attività di Sollecito al Pagamento e Accertamento Esecutivo e non già
    l’attività di Riscossione Coattiva vera e propria peraltro richiamata al comma c) del citato
    art. 18.3 del disciplinare e remunerata con un aggio a base d’asta del 10% alla pari di tutte
    le altre Entrate Tributarie, Extra Tributarie e Patrimoniali.
    Quesito n° 6
    Premesso che l’art. 3 del disciplinare di gara – oggetto dell’appalto e importo – alla voce
    relativa agli incassi da Riscossione Coattiva esplicita un importo annuo per il 2017,
    2018 e 2019 di Euro 300.000,00 e che il RUP in occasione del sopralluogo ha dichiarato
    che tale importo attiene le entrate della sola TARI

    si chiede
    a codesta Stazione Appaltante di specificare l’ammontare di riscossione coattiva per il
    triennio 2017-2019 evidenziato per singola entrata Tributaria, Extra Tributaria e
    Patrimoniale.
     


    Con riferimento alle richieste sopra riportate, si forniscono i seguenti chiarimenti:
    n.1
    Nella Sezione Allegati del presente bando è inserito l’elenco del personale in servizio per la gestione del servizio di supporto alla riscossione attualmente effettuato.
    n. 2
    il carico medio annuo che si presume di porre in riscossione coattiva è pari ad €. 800.000,00 circa
    n. 3
    Si conferma che questa Stazione Appaltante metterà a disposizione a titolo gratuito i locali per la gestione del servizio oggetto dell’appalto, con i costi di gestione, manutenzione, utenze e pulizia dei Locali adibiti a Sportello del Cittadino in capo all’Ente.
    n. 4
    il software fornito da Datagraph per la gestione dei servizi oggetto dell’appalto è a totale carico dell’Ente. Pertanto, non ci sarà alcun onere di costo di manutenzione da sostenere a carico dell’Operatore Economico;
    n. 5
    Relativamente al punto n. 5 del presente quesito, si fa presente che la gestione dell’attività di riscossione ordinaria, della gestione delle liste insolute dell’ordinario, e il successivo sollecito/avviso di accertamento esecutivo per omesso o parziale versamento del tributo dovranno essere gestite dalla Società Appaltatrice e assoggettate al compenso pari al 3% soggetto di ribasso di gara.
    Tutto ciò che attiene alla riscossione coattiva, ovvero procedure di esecuzione coattiva (es.: pignoramenti, fermi amministrativi, ecc...) è da considerare con la percentuale pari al 5% non soggetta a ribasso.
    In ogni caso, il tutto da leggere in combinato con l’art. 15 del capitolato allegato alla presente gara.
    n. 6
    Relativamente al presente punto, si chiarisce bene che la somma di Euro 300.000,00 indicata nel prospetto di cui all’art. 3 del Disciplinare di gara, riguarda importi effettivamente incassati dall’Ente per tutti i ruoli di riscossione coattiva, con maggiore incidenza dei ruoli TARI, mediamente pari al 40% del carico di cui al punto 2 sopra descritto.

    Cordiali saluti
     
    03/11/2020 11:13
  4. 03/11/2020 09:43 - In riferimento alla procedura in oggetto, al fine di una corretta valutazione economica:
    - si chiede di conoscere se
    1) è stata già effettuata una verifica tributaria (accertamento)
    2) in quali anni e relativa a quali tributi
    3) se il servizio è stato esternalizzato a soggetto esterno all’amministrazione o se la verifica tributaria è stata effettuata internamente
    4) nel caso di esternalizzazione da quale soggetto è stato effettuato.
    - si chiede di conoscere l’ammontare dei crediti residui, per ogni tipologia di entrata, da avviare alla riscossione coattiva;
    - si chiede di conoscere quali sono i concessionari uscenti per i servizi posti a gara;
    - si chiede di conoscere il software e gli applicativi attualmente in uso presso l’ufficio tributi per ciascuno dei servizi posti a gara;
    - si chiede di chiarire, nel caso di riscossione coattiva, se le spese postali e/o di notifica e le spese relative a procedure esecutive, in caso di mancata riscossione per inesigibilità, sono rimborsate dall’Ente al Concessionario.
    - si chiede se gli aggi per la riscossione coattiva (10% e 5%) debbano intendersi aggiuntivi rispetto alla quota che la legge (art. 1, comma 803, delle L. 27/12/2019, n. 160) permette di porre a carico del contribuente a titolo di oneri di riscossione e se tali oneri di riscossione sono anch’essi di spettanza del Concessionario;
    - il capitolo 16 del Disciplinare di gara (pag. 24), con riferimento al progetto tecnico, richiede che nella proposta tecnico organizzativa, il rispetto dei “Criteri Ambientali Minimi” di cui al D.M. del 13.02.2014. Orbene il citato DM detta i criteri ambientali minimi per l’affidamento del servizio di gestione dei rifiuti urbani e per le forniture di cartucce toner e a getto d’inchiostro. Si chiede se si tratti di un refuso, essendo la materia poco conferente con il servizio posto in gara. In caso contrario si chiedono ulteriori chiarimenti circa la richiesta contenuta all’art. 16 del disciplinare di gara;
    - il paragrafo 18.1 del disciplinare di gara (pag. 27)  illustra i criteri di valutazione dell’offerta tecnica. Al punto 6 viene stabilito come criterio per l’attribuzione di max 7 punti, il possesso del Rating di legalità, attribuendo un punteggio progressivo in ragione del grado di Rating posseduto. Si chiede un chiarimento circa il calcolo del punteggio da attribuire ai concorrenti che partecipano in forma di RTI costituendo, le cui aziende partecipanti possiedono Rating di legalità differenti;
    - il capitolo 23 del disciplinare di gara (pag. 34) e l’art. 11 del Capitolato d’oneri (pag. 8) disciplinano la clausola sociale. Il capitolato fa riferimento ad un “allegato agli atti di gara” che dovrebbe dettagliare le caratteristiche e i costi del personale eventualmente da assorbire. Orbene tra la documentazione di gara non è presente il citato allegato e pertanto si chiede di conoscere il dettaglio relativo alle tre unità di personale, comprensivo delle ore settimanali contrattualizzate, del costo aziendale annuo per ogni singolo dipendente (RAL+ contributi + TFR) ed i ogni altro elemento utile.
    In attesa di un cortese riscontro, si porgono distinti saluti
     


    Si riscontra il presente quesito:
    Sono già stati elaborati internamente in seguito alle verifiche effettuate dall’Ufficio Tributi, in provvisorio da disporre in definitivo, i seguenti accertamenti:
    IMU 2015 - N. 3.847                               - IMPORTO € 2.014.756,00
    TASI 2015 - N. 4.780                              - IMPORTO €    551.904,00
    RUOLO COATTIVO IMU - N. 2.683       - IMPORTO € 1.766.132,00
    RUOLO COATTIVO CDS -   N. 6436     - IMPORTO € 1.188.000,00  
    I concessionari uscenti dei servizi posti a Gara per quanto attiene ai tributi minori è la Società ANDREANI TRIBUTI; per la riscossione ordinaria e coattiva è Agenzia Entrate Riscossione di Brindisi.
    Il software applicativo utilizzato è fornito dalla Società Datagraph.
    Le spese postali sono a carico del contribuente, ovvero in caso di mancata riscossione a carico dell’Ente.
    Gli aggi previsti per la riscossione coattiva (10% e 5%) sono a carico dell’Ente e sono aggiuntivi rispetto Oneri di riscossione previsti dall’art. 1, comma 803 – Lettera a), della L. 27-12-2019 n. 160.
    Relativamente al riferimento del DM 13-02-2014 “Criteri Ambientali minimi” trattasi di refuso.
    Il Rating di legalità, nel caso di RTI, sarà valutato con riferimento a quello migliore posseduto fra le aziende del raggruppamento stesso. 
    L’allegato agli atti di gara per la clausola sociale del personale eventualmente da assorbire è stato inserito nella piattaforma.
     
    13/11/2020 08:26
  5. 03/11/2020 14:37 - Buongiorno con la presente siamo a richiedere copia del patto d’integrità/protocollo di legalità del quale se ne richiede accettazione all’art. 15.3.1 del Disciplianre di gara.

    Cordiali saluti


    Il protocollo di legalità è un allegato (FORMATO WORD) già presente sulla piattaforma
    Cordiali saluti
    13/11/2020 08:27
  6. 05/11/2020 11:18 - Buongiorno. In merito a quanto riportato a pag. 8 di 35 del Disciplinare di Gara, tra i requisiti di capacità tecnica e professionale, al punto 7.3, lettera g) la Stazione appaltante richiede al concorrente di:
    “avere alle proprie dipendenze, alla data di pubblicazione del presente bando, n. 2 ufficiali della  riscossione  assunti  a  tempo  indeterminato  e  full  time,  allegando  la  relativa  certificazione  di  abilitazione rilasciata dalle competenti Prefetture”.
    Tuttavia, si evidenzia che dal 1/1/2020, con l’entrata in vigore del comma 793 dell’art. 1 della L. 160/2019, il Legislatore ha inteso introdurre nel quadro normativo la nuova figura del “Funzionario responsabile della riscossione“ nominato - dopo apposito corso di qualificazione e superamento del relativo esame di idoneità -  tra i dipendenti comunali o della società iscritta all’Albo di cui all’art. 53 del D.Lgs. n. 446/1997 e s.m.i.. Anche gli Ufficiali della Riscossione che hanno conseguito l’abilitazione secondo le norme vigenti sino al 31/12/2019, per continuare a svolgere le proprie funzioni, devono obbligatoriamente adeguarsi alla prefata novella normativa.
    Alla luce di quanto innanzi chiarito, si chiede se la Stazione Appaltante intenda ritenere soddisfatto il requisito di cui alla lett. g) del punto 7.3. del Disciplinare di gara nel caso in cui il concorrente dichiari di avere alle proprie dipendenze, alla data di pubblicazione del bando, almeno n. 2 Funzionari responsabili della Riscossione di cui al co. 793 dell’art. 1 della L. 160/2019 assunti a tempo indeterminato e full time, allegando la relativo certificato che attesti il superamento dell’esame di idoneità. 
    Cordiali saluti


    In merito al presente quesito si chiarisce che la Stazione Appaltante riterrà soddisfatto il requisito di cui al punto 7.3, lettera G) del disciplinare di gara, in presenza di abilitazioni acquisite ai sensi dell’art. 1, comma 793, della L. 160-2019.
    Cordiali saluti
    13/11/2020 08:28
  7. 06/11/2020 09:32 - Buongiorno, con la presente siamo a richiedere quanto segue:

    1. con riferimento alle prescrizioni contenute negli atti di gara, si chiede di conoscere se i valori presenti a pagina 3 del disciplinare di gara, rubricato quali “gettiti medi arrotondati del triennio” si riferiscano (con particolare riferimento alla TARI) ai totali delle liste di carico oppure agli importi effettivamente riscossi. Nel caso si riferiscano ai totali delle liste di carico, si chiede di conoscere quale sia la percentuale di riscossione media.
    2. In riferimento ai valori indicati nell’art. 3 del disciplinare di gara di chiede di fornire i dati delle riscossioni TOSAP distinti per:
     
    • Occupazioni permanenti
    • Occupazioni Temporanee
    • Mercati e fiere

    Si chiede inoltre di fornire il dato delle riscossioni anno 2020, aggiornato almeno al 30/09, in alternativa di indicare la percentuale di perdita rilevata, imputabile agli effetti prodotti sulle
    attività economiche dall’emergenza dovuta al Covid-19.

    In attesa di un riscontro in merito, porgiamo cordiali saluti


    Per quanto concerne il prospetto di pag. 3 del disciplinare si specifica che gli importi indicati si riferiscono al ruolo ordinario della TARI.
    Il dato sull’impatto degli effetti della Pandemia da Covid-19 sarà fornito in via definitiva solo a consuntivo.
    Cordiali saluti
    13/11/2020 08:30
  8. 06/11/2020 10:46 - Con riferimento alla presente procedura, si chiede di chiarire se, tra i servizi compresi nell’affidamento, vi sia compreso il servizio di verifica dell’evasione TARI con conseguente emissioni di avvisi di accertamento esecutivi per omessa o infedele dichiarazione. In caso di risposta positiva si chiede di conoscere quale aggio è applicato per tale attività.
    In attesa di un cortese riscontro, si porgono distinti saluti.


    Negli atti di gara non è prevista nessuna attività di accertamento per omessa o infedele dichiarazione TARI.
    Cordiali saluti
    13/11/2020 08:31
  9. 06/11/2020 11:34 - Si chiede di specificare la quantità di avvisi ordinari e straordinari stampati per ciascuna delle imposte oggetto di gara nell'ultimo triennio.

    Sono emesse, a livello generale, circa 14000 provvedimenti all’anno.
    Cordiali saluti
    13/11/2020 08:32
  10. 06/11/2020 11:29 - Ai sensi degli articoli 3 e 15 del Capitolato di gara, si chiede di chiarire quali spese tra stampa, imbustamento e postalizzazione sono a carico dell’aggiudicatario e quali a carico dell’Ente.

    Con riferimento al presente quesito si precisa che tutte le spese di stampa, imbustamento e postalizzazione sono a carico del contribuente, ovvero in caso di mancata riscossione a carico dell’Ente
    Cordiali saluti
    13/11/2020 08:41
  11. 03/11/2020 16:18 - Posto
    • che l’articolo 17 del disciplinare di gara, rubricato “Contenuto della busta C – offerta economica”, prevede che “l’offerta economica dovrà essere espressa indicando le percentuali di aggio che spetteranno all’impresa aggiudicataria come unico corrispettivo dei servizi oggetto del presente appalto, migliorativi rispetto a quelli posti a base di gara per il singolo servizio” e che “gli aggi offerti devono essere espressi con l’individuazione di 2 cifre decimali e devono essere indicati in cifre ed in lettere”
     
    • che l’articolo 18.3 del disciplinare di gara, rubricato “Metodo di attribuzione del coefficiente per il calcolo del punteggio dell’offerta economica”, prevede per la valutazione dell’offerta economica, l’assegnazione di differenti sub-punteggi attribuiti ad ogni singolo servizio in relazione ai diversi aggi/ribassi offerti per un totale massimo di 15 punti

    Considerato
    • che il portale di gara, con riferimento alla Busta “C”  Offerta Economica, non consente di inserire gli aggi/ribassi offerti prevedendo, al contrario, di inserire esclusivamente un unico ribasso percentuale.

    Tutto ciò premesso e considerato,
    si chiede si apportare le indispensabili modifiche al sistema di generazione dell’offerta previsto dal portale di gara mediante sostituzione della attuale opzione “Genera offerta economica” con la opzione “Carica documentazione” così come previsto alla voce “Busta “C – Offerta economica e temporale” dell’articolo 7 delle NORME TECNICHE DI FUNZIONAMENTO DEL SISTEMA DI E-PROCUREMENT allegate al portale di gara, rubricato “PARTECIPAZIONE ALLE PROCEDURE DI GARA TELEMATICHE”, in modo da consentire il caricamento dei diversi aggi/ribassi offerti rispetto agli aggi posti a base di gara.
    In ogni caso si chiede di precisare e chiarire le modalità con le  quali dovrà essere formulata l’offerta economica e caricata sul portale la relativa documentazione
     


    Con riferimento al presente quesito, si rimanda all’avviso pubblicato in data odierna (13-11-2020 ore 9:32).nell’apposita sezione.
    Cordiali saluti

     
    13/11/2020 09:34
  12. 06/11/2020 20:07 - Si chiedono chiarimenti circa le modalità di espressione dell’offerta economioca. Infatti la procedura di inserimento dell’offerta economica a portale richiede l’inserimento di un ribasso unico (vedi allegato) mentre il disciplinare di gara richiede l’indicazione di percentuale di aggio differerenziate a seconda del servizio. 
    Si segnala inoltre che, tra la documentazione di gara, non c’è un modello di offerta economica.
    In attesa di un cortese riscontro si porgono distinti saluti.


    Con riferimento al presente quesito, si rimanda all’avviso pubblicato in data odierna (13-11-2020 ore 9:32).nell’apposita sezione.
    Cordiali saluti
     
    13/11/2020 09:34

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

Comune di Mesagne

Via Roma, 2 Mesagne (BR)
Tel. 0831732225 - Fax. 0831856794 - Email: lavoripubblici@comune.mesagne.br.it - PEC: lavori@pec.comune.mesagne.br.it